8 maggio 2014

J.R. Ward
The King

Serie Black Dagger Brotherhood 12

Trama
Piaktus
ebook | € 5,70
Long live the King…
After turning his back on the throne for centuries, Wrath, son of Wrath, finally assumed his father’s mantle with the help of his beloved mate.
But the crown sets heavily on his head. As the war with the Lessening Society rages on, and the threat from the Band of Bastards truly hits home, he is forced to make choices that put everything - and everyone - at risk.
Beth Randall thought she knew what she was getting into when she mated the last pure blooded vampire on the planet: An easy ride was not it.
But when she decides she wants a child, she’s unprepared for Wrath’s response - or the distance it creates between them. The question is, will true love win out... or tortured legacy take over?





Commento
Sono in lutto strettissimo.
Non ne parlo, non leggo commenti, non voglio nemmeno pensarci.
Ogni tanto, però, mi scappa di mente e mi dico 'è stato un incubo...' accendo l'ebook reader e la risposta è lì.
Ebook completato.
Niente da fare, l'ho letto sul serio, non è stato un brutto sogno.
Sono in lutto. Sono sotto shock. Sono senza parole.
Cosa posso dire? The King è una delusione. Una fottutissima delusione. Eppure me lo sentivo. Dal momento in cui la Ward aveva annunciato che il prossimo romanzo sarebbe stato su Wrath mi è partito un embolo e un brivido di terrore puro mi si è infiltrato nel midollo e non se n'è mai andato. Per la prima volta da che leggo la Ward ho avuto paura di cominciare un libro della BDB. Per la prima volta ho avuto paura di rimanere delusa. E avevo ragione.
Partiamo dal presupposto che con le autrici che amo uso un metro di giudizio diverso. Se mi deludi, mi deludi fortissimo. Il fatto che questo romanzo non mi sia piaciuto - in relazione agli altri della serie - non definisce la qualità del libro, ma quanto le mie aspettative siano state rispettate. Bene per me le aspettative sono andate a farsi benedire e ho dovuto dare 3 cuoricini giusto perché se lo prendo come titolo a sé stante non posso - in tutta onestà - bocciarlo completamente.
Quando la Ward delude è un colpo al cuore. Quando aspetti un anno per respirare la BDB, per fare mattino con gli occhi secchi, le occhiaie e il groppo in gola e, invece, non vedi l'ora di finire il romanzo, di cambiare capitolo e punto di vista nella speranza che succeda qualcosa che ti faccia cambiare idea...e poi non succede. Non succede e non ci credi.
Dove sono quei colpi di scena che facevano tremare di terrore? Dove sono i cattivi, i lessers, dove sono gli antagonisti veri di questa serie? Dov'è la BDB? Dove. Dov'è l'intensità, la passione, il magnetismo che ti incolla alle pagine e che ti scolpisce i protagonisti nel cervello. Dove sono quei sentimenti che solo la BDB riesce a sradicare dal corpo? Dio, quasi mi metto a piangere.
Niente, non ho ritrovato nulla.
Al posto della storia di Wrath, del re cavolo, al posto del punto di svolta grosso come un tir che tutti si aspettavano, al posto del macigno che avrebbe dovuto colpirci tutti e dare un colpo secco alla serie...al posto di un protagonista assoluto - perché Wrath se lo meritava - c'è un mischiotto senza sapore, colore, senza emozione. Al posto di Wrath, di Beth e della BDB. Al posto di Xcor, della glymera, dei lessers ci sono Trez, Assail e Sola Morte.
Lo devo dire senza peli sulla lingua. Io NON sopporto Sola Morte e Assail. La Ward è riuscita a farmeli odiare. Come è riuscita a darmi sui nervi con Trez. Ho odiato tutte le parti con quei due e non ho capito il perché. Perché? Perché mi sono dovuta sorbire questi due rompicoglioni che si muovono indipendentemente alla trama portante. Perché quando volevo leggere di Beth e di Wrath c'erano loro, con le loro psicosi da romance, con le loro scene già lette, ripetute all'infinito. Ok, se è vero che il prossimo romanzo è sulle Ombre quello dopo ancora sarà su di loro. Con tanti saluti a Xcor e alla sua guerra.
Ma quale guerra? Non c'è una vera guerra in questo romanzo. Ci sono un sacco di giri di parole tra la glymera e il Re, ci sono due o tre episodi che mettono a rischio Wrath ma con un bel colpo di PUF tutto torna nei ranghi. Non c'è una vera guerra perché il vero nemico non c'è più. I lessers sono defilatissimi, quasi neanche compaiono, e Xcor - il mio Xcor - che prometteva così bene e che è tutt'ora un personaggio complesso, viene relegato nell'angolo e costretto a prendere una decisione importantissima in modo troppo sbrigativo. Io AMO Xcor, mi piace il suo essere né cattivo, né buono. Mi piace come pensa, mi piace quello che fa e perché lo fa e vederlo messo da parte mi ha fatto soffrire. Mi ha privata di una cosa che aspettavo di leggere dal romanzo di Payne. Spero che l'attesa per lui finirà presto, altrimenti mi avvizzirò nel ricordo.
Almeno con Wrath la Ward non ha combinato pasticci: è un personaggio fantastico e, per fortuna, il suo POV riesce a rendere in modo eccellente tutte le sue sfumature. Le sue paure, le sue forze, i suoi pensieri come uomo/vampiro e come Re riescono a trovare la strada per venire espressi a dovere, con dignità, e il personaggio non viene snaturato, non viene umiliato nei suoi momenti più bui. Wrath riconquista un trono che non è solo letterario ma anche quello nel cuore delle lettrici della BDB perché lui è il Re, è la base sulla quale tutti gli altri personaggi si muovono, è quello in cui credono, la loro lifeline. Ed in questo la Ward è stata bravissima, contrapponendolo ad una Beth umana in modo quasi imbarazzante e totalmente egocentrica nel suo desiderio ossessivo di avere un figlio. Naturalmente tutto è talmente diluito che le reazioni perdono di intensità, l'attenzione del momento viene deviata verso altro, così che quando si ritorna sulla vera storia portante si ricomincia da capo con le emozioni. Io, poi, sono partita svantaggiata perché un genio ha spoilerato l'esito della questione con tanto di immagine, così che il finale è stato per me solo una conferma e non una sorpresa. 
Per quanto riguarda le Ombre mettetevi bene in testa che hanno preso il sopravvento e hanno monopolizzato un terzo del romanzo con il piccolo problemino di Trez. iAm mi piace, lo ammetto senza problemi, così come mi incuriosisce quello che succederà ai due fratelli (nonostante ricordi molto la trama di Rehvenge). Tuttavia la metà delle scene di Trez sono una ripetizione di quello che è stato già letto in Lover at Last, e spesso mi sono chiesta perché farci sopportare un'altra volta i pensieri di Trez. Tengo le dita incrociate perché la Ward sappia rendere speciali le Ombre e perché non peggiori la situazione con la coppia Sola Morte e Assail.
Mi rendo di conto di essermi lamentata di ciò che non mi è piaciuto e di non aver messo in luce ciò che è ancora BDB, ciò che ancora sa emozionare, ciò che non mi farà chiudere con la Ward mai e poi mai. Credo che tutto questo - che c'è, è presente, anche se ben nascosto - debba essere scoperto durante la lettura perché ora più che mai è prezioso.
Se l'autrice non fosse la Ward ma un nome qualunque il voto sarebbe stato alto. Ma è lei, è una delle mie preferite e non riesco proprio a superare la cosa. Ho un anno di tempo per riprendermi, una rilettura tra qualche mese per esorcizzare la delusione e la prospettiva di un nuovo romanzo per tornare ad essere BDB dipendente come ai bei vecchi tempi.

8 commenti:

lullibi ha detto...

Oddio! Mi hai fatto prendere un colpo!!!!
Te possino!
Pensavo che ti avesse deluso la storia di Wrath ed ero già con la lametta in mano per tagliarmi le vene!
Invece adesso sono ancora più ansiosa di leggerlo in italiano.
A me delle Ombre non frega un ciufolo, mentre Assail e Sola mi intrigano assai...
Che te possino ancora... potevi avermi sulla coscienza, lo sai?

Monica Peccolo ha detto...

Mi dispiace moltissimo leggere quello che scrivi, anche se prima o poi mi farò la mia idea leggendo il libro. Devo dire che questo profilo un po' deludente la Ward, che pur adoro, lo sta tenendo da qualche libro a questa parte. Non è facile reggere una serie così lunga e, nonostante la sua classe e la sua indiscutibile bravura, si vede che il castello inizia a scricchiolare. Sarebbe forse ill caso di dare una degna conclusione e non rovinare tutto il lavoro fatto

Miraphora ha detto...

@Lullibi
Se Assail e Sola ti intrigano allora non c'è modo che tu possa rimanere delusa. Soprattutto se anche le Ombre non ti disturbano. Beata te!

@Monica
Per me questo è il primo romanzo che non apprezzo al 100% e il cambiamento che ha portato ai romanzi precedenti mi è piaciuto molto. Mi aspettavo una gestione molto diversa della storia, ecco. Scelte più coraggiose, magari.

Alice ha detto...

Aspettavo con ansia e allo stesso tempo temevo questa tua recensione. Ne ho preso atto ma non voglio fasciarmi la testa prima del tempo. Dovrò aspettare parecchi mesi perché non leggo in originale e nel frattempo non voglio rodermi. Oppure potrei farlo, così poi non ci rimarrò male... Boh! Per lo meno hai soddisfatto la mia curiosità! Dopo aver letto quale criptico commento sul forum ero ansiosa di leggere la tua recensione per capire meglio! :)

Miraphora ha detto...

@Alice
Sai che avevo pronto il commento 3 giorni dopo l'uscita del romanzo? Ci ho messo un po' a decidermi a pubblicarlo, perché sapevo che avrebbe destabilizzato. Però, dai, pensa che la Ward è sempre la Ward e che le è concesso qualche basso con così tanti alti :D

Mel ha detto...

Dopo aver letto la tua recensione ho voglia di leggere il libro!!!!Curiosità a mille più del solito.
Quanto dovremo aspettare ancora qui in Italia?? Mesi, temo.

marisol ha detto...

Ho appena letto la tua recensione di The King.... non so cosa pensare ho finito di leggere da poco Lover at Last, devo dire che la storia di Assail e lamia omonima e quella delle ombre non mi ha entusiasmata e che come te non vedevo l'ora di sapere qualcosa di più su Xcor... spero che veramente non sia una delusione sul piano di Wrath e Beth!! Ho amato questa saga dal primo libro aspettando con ansia i vari seguiti, adesso non so più cosa aspettarmi!!! Vedremo, comunque grazie per la tua opinione!

Miraphora ha detto...

@Mel
Non credo che ritarderanno molto. Sicuramente entro 1 anno lo avremmo.

@Marisol
Xcor per ora è il mio faro nella nebbia. Spero con tutto il cuore che arrivi presto la sua storia.
La storia di Wrath e Beth non delude, anche se è nascosta un pochino...per quello stai tranquilla! ^_^