16 giugno 2016

Meredith Wild
Senza difese

Serie Hacker 1
Titolo originale Hardwired

Trama
Newton & Compton
pag. 308 | € 5,90
Qualche giorno dopo la laurea, Erica Hathaway si ritrova faccia a faccia con un gruppo di investitori che dovrà decidere se finanziare o meno la sua start up. L’unica cosa che non si aspettava era di sentirsi tremare le gambe di fronte a un investitore arrogante e affascinante che apparentemente ha deciso di far deragliare la sua presentazione. Ricchissimo e con la fama di essere un hacker, Blake Landon ha già fatto fortuna nel campo dei software, ed è abituato a ottenere quello che vuole senza difficoltà.
Affascinato dai modi e dalla bellezza di Erica dal momento in cui è entrata nella sua sala riunioni, è deciso a conquistarla. Per riuscirci dovrà far crollare le sue difese e ottenere la sua fiducia. E questo significa rinunciare al completo controllo della situazione. Cosa alla quale non è abituato. Ma scavare nella vita delle persone è rischioso… Nel passato di Erica infatti c’è un oscuro segreto che deve restare nascosto per non rischiare di distruggere tutto ciò che lei ha costruito fino a quel momento…

Commento
C'è un motivo se alcuni nuovi romanzi non mi incuriosiscono al primo colpo. C'è un motivo se alcune trame non mi catturano e non mi causano il benché minimo interesse. C'è sempre un motivo.
E poi, chissà perché, queste novità trovano sempre il modo di finire sulla mia scrivania, da leggere, e io entro in uno stato di ansia misto a panico perché: 1. non lo volevo leggere ma ho dovuto farlo, 2. mi sono annoiata da morire e non ho voglia di scrivere una recensione, 3. non ho idea di come farò a buttare giù due righe senza insultare l'intelligenza dell'autrice, dell'editore e dei fan.
Insomma, mai una gioia.
Senza Difese, uscito da poco per quei tipi pazzi (nel senso di sconsiderati, coraggiosi, spericolati) di Newton & Compton, è un libro che si presenta subito in modo strano. Tanto per cominciare la copertina: quel trapuntato che dovrebbe far pensare a divani in pelle costosi a me ha fatto pensare alle stanze imbottite dei pazzi e, anche se è uguale all'originale, poco ha a che fare con la trama. E' brutta, scusate, ma è brutta. E poi costa poco, ma che dico!, pochissimo. Costa 5,90€ e per una novità in cartonata - anche se senza sovracoperta - è una questione strana.
Insomma, fin qui, tutto ok. Poi scopro che fa parte di una serie di - per ora - cinque romanzi CINQUE tutti con protagonisti gli stessi personaggi: Blake ed Erica. Allora ho pensato che se questi due mi hanno lasciata meh al primo ci sono altissime probabilità che anche gli altri mi siano indifferenti. Risultato finale? Questo è il primo ed ultimo incontro tra me e la signora Wild.
Ora la parte gustosa. La storia si basa sull'incontro di Erica, giovane fresca di laurea, con Blake, giovane super imprenditore genio dell'informatica. Sì, la puzza di già letto è forte, resistete.
Erica è piuttosto in gamba, ha le idee chiare e un progetto grosso in cantiere. Le mancanze e le difficoltà dell'infanzia e della gioventù, in sostanza, non la frenano. Il suo obiettivo è dedicare il 100% delle sue finanze e delle sue energie al suo social sulla moda, cercando finanziatori per farlo decollare. Una sera è a cena con un'amica e si scontra con questo adone per cui ha subito un'impennata ormonale, però nessuno dei due fa nulla. Giorni dopo se lo ritrova al tavolo delle trattative, mentre deve convincere quello staff a finanziarle 2 milioni di dollari. E l'adone, che di nome fa Blake, le dice no, grazie.
Blake ha un solo interesse nei confronti di Erica e non è quello professionale: il suo no, i soldi non te li do vuol dire col cavolo visto che voglio fare fichifichi con te. Comincia così la solita caccia: lui, ricco e maniaco ossessivo compulsivo, stalkera Erica fino a convincerla alla solita notte di sesso. Lei fugge, lui continua la caccia, lei finisce a vivere nello stesso ballatoio e cominciano questa relazione passivo aggressiva della quale potremmo recitare i dettagli a memoria. Fifty Shades, Crossfire e compagnia bella, lo schema è quello.
Il problema è che Blake, per quanto abbia un passato da hacker e qualche segretuccio, non esercita nessuna forma di fascino ed è un normalissimo personaggio maschile fissato con il controllo, fissato con la ragazza, pieno di soldi e di tempo libero. Erica, anche lei, perde subito quel briciolo di forza e indipendenza perché non resiste alla seduzione potentissima di Blake, spara qualche capriccio quando snasa che c'è sotto qualcosa ma non si incazza a dovere quando rimane sempre all'oscuro e, anzi, viene trattata come una bambola.
A questo punto, quando tutto stagna e non c'è nulla che non sappia di già letto, la Wild cade nell'errore: sgancia la bomba trauma sessuale. Già, anche qui abbiamo il solito trauma che mette in pericolo la storia d'amore e la sanità mentale dei nostri due protagonisti.
Il finale, se proprio lo volete sapere, è aperto - chiaramente, visto come è stata gestita la trama - ma almeno, se avete intenzione di proseguire la serie, la Newton & Compton ha già in programma di pubblicare i prossimi due seguiti entro metà Luglio.
Insomma, se volete leggere una storia d'amore che vira verso l'erotico e che strizza l'occhio al filone delle Cinquanta Sfumature, buttatevi a capofitto ma non aspettatevi il miracolo; se, invece, queste storie cominciano a stancarvi allora puntate su altro, perché Senza Difese non è niente di speciale. Purtroppo.

2 commenti:

Lady Debora ha detto...

Io ormai neanche li leggo più questo libri perché sono talmente tanto prevedibili uguali noiosi e insulsi che i miei neuroni si rifiutano ahahahhahaha

Miraphora ha detto...

@Lady Debora
Guarda, che siano tutti simili a me non dispiace perché almeno se vuoi quello vai sul sicuro; non mi convince quando al di là della storia già letta non c'è altro.